You Make a Living from What You Get - But You Make a Life from What You Give

venerdì 29 aprile 2011

CONFIDENTIAL WINE






Luca Gardini
Sommelier, campione del mondo 2010







Il Passito di Pantelleria Abraxas, prodotto con passione e dedizione dall’Onorevole Calogero Mannino, è senza dubbio un fuoriclasse tra i vini dolci italiani e si distingue da qualunque altro prodotto della stessa tipologia per unicità e gusto.


ABRAXAS PASSITO DI PANTELLERIA 2008

"Già dal colore se ne intuisce la stoffa: ambra lucente con riflessi buccia d’arancia. Il naso ampio e fine offre aromi di albicocca disidratata, confettura di pesche e  zagare. Aprendosi svela note di marsiglia, cappero essiccato e macchia mediterranea, con chiusura di noce moscata e confetto. Al gusto avvolgente e cremoso, interessante l’equilibrio tra la nota acida e sapida, con richiami di arancia candita e tocchi iodati".


DOVE COME QUANDO


Abraxas srl
Vigne di Pantelleria
Contrada Kuddia Randazzo
Pantelleria (Tp)
Tel. 091 6116832
www.abraxasvini.com

Produzione: 100.000 bottiglie
Ettari di vigna: 26

Passito Abraxas 2008
Bottiglie: 12.000
Prezzo in enoteca: euro 32
Vitigno: Zibibbo (Moscatello d'Alessandria)

giovedì 28 aprile 2011

RIBELLA STREGATA DA UNA ARANCIA DOP


LA RIVINCITA DEGLI AGRUMI SICILIANI di Claudia Santoro

Passeggiando tra le strade di Ribera ogni angolo ricorda l’arancia bionda DOP, emblema della città. Vestita d’arancio, la cittadina della provincia di Agrigento, in Sicilia, promuove a 360 gradi il prodotto agricolo che da sempre la caratterizza come la “città delle arance” nel mondo. E quest’anno, con l’impegno del Consorzio di Tutela dell’arancia di Ribera DOP, celebra il riconoscimento di Denominazione d’Origine Protetta, ottenuto a febbraio 2011, con un evento: Riberelladays dal 29 aprile al primo maggio. “Siamo una piccola, ma importante e strategica realtà agrumicola nel panorama nazionale e mondiale. 6000 ettari di agrumeto, 3.500 piccoli produttori, 14 centri di lavorazione. Abbiamo iniziato costituendo il Consorzio di tutela nel 1994 e il marchio di qualità Riberella, che ha, ormai grazie ai nostri operatori e produttori, una identità e riconoscibilità nei principali mercati, che molti operatori di altre realtà agrumicole ci invidiano - spiega Giuseppe Pasciuta, presidente del Consorzio di Tutela dell’arancia di Ribera DOP - La DOP, riconosciuta a febbraio, è un ulteriore garanzia di qualità e riconoscibilità che ci permetterà, di entrare a far parte del circuito dei prodotti di qualità tutelati a livello europeo, di avere una migliore presenza nel mondo della comunicazione e un maggior interesse da parte degli operatori e consumatori che già da due anni richiedono il nostro prodotto a DOP. Il 60% del nostro prodotto – aggiunge - è assorbito dai mercati del centro-nord Italia, il 30 % dal mercato regionale e solamente il 10% viene esportato.  Intendiamo nel prossimo futuro rafforzare la nostra capacità organizzativa e la presenza sui mercati esteri”.  Il frutto si caratterizza per un perfetto equilibrio tra gusto, aroma e profumo ed è facilmente riconoscibile per il caratteristico ombelico interno, più pronunciato nelle varietà Brasiliano e Washington Navel. La buccia, di colore arancio intenso, nasconde una polpa bionda e zuccherina dalla consistenza particolarmente delicata. L’arancia di Ribera DOP, però, non è l’unico agrume siciliano ad aver ricevuto un importante riconoscimento. Fabio Moschella, presidente del Consorzio, nell'immagine, mostra con orgoglio il limone di Siracusa, noto come “Femminello siracusano” e apprezzato nel mondo per il suo gusto unico e la straordinaria ricchezza di succo che ha ottenuto il riconoscimento IGP.



EQUILIBRIO

martedì 26 aprile 2011

ILLIVIO MAGNUM


Quando si dice aver pazienza. Ho trovato inaspettatamente nella mia cantina, questo magnum di illivio 2001 di Livio Felluga. Considerata la data con i miei ospiti si è deciso di aprire. Un grande bianco, come raramente mi capita di degustare. Non soltanto in Italia. Un Pinot Bianco in purezza, creato nel 1998 dai figli Maurizio, Elda, Andrea e Filippo per festeggiare gli 85 anni del loro padre, il Patriarca. L'ho avuto, il magnum, in regalo dalla Elda, durante una mia visita alla loro cantina, credo, se non ricordo male, tra il 2005 e il 2006. Dieci anni dopo rispetto all'etichetta, all'alba dei cento anni di Livio Felluga, ho pensato a questo fatto del tempo, delle stagioni, delle età. Un mistero affascinante meditavo, mentre guardavo il colore oro e apprezzavo la mineralità, le note di grafite, la complessità di questo incredibile vino. Non soltanto. La grande freschezza e i sentori di albicocca, papaya, mandorla, noce moscata, vaniglia e lieve tostatura mi hanno fatto pensare di nuovo al tempo. Se avessi ancora atteso prima di aprire questo superbo Colli Orientali del Friuli chissà quanto mi sarei stupito. 


DOVE COME QUANDO

Livio Felluga
via Risorgimento, 1
Brazzano - Cormons (Go)
tel. +39 0481 60203
www.liviofelluga.it

Ettari di vigna 135

illivio 2001
formato magnum
Colli Orientali del Friuli

venerdì 22 aprile 2011

CIOCCOLATO INCANTATO


Per una Pasqua artistica scegli un uovo cioccolato dipinto a mano da Rocco Chocolates.

mercoledì 20 aprile 2011

CONFIDENTIAL WINE







Luca Gardini
Sommeilier, campione del mondo 2010







SUISASSI 2007 TOSCANA ROSSO IGT

"Luca D’Attoma si conferma uno dei miglior interpreti dell’enologia italiana e questo suo Syrah in purezza ne è l’esempio. Rubino luminoso fitto e compatto, la massa densa nel bicchiere offre aromi di frutti di bosco in confettura, cardamomo, carruba, pepe nero. Ossigenandosi emergono sfumature di mentolo, tabacco da sigaro, crema di nocciola, finendo con tocchi di macchia mediterranea e liquirizia dolce. Al palato pieno ed elegante, grande equilibrio tra la morbidezza e i tannini opulenti ma ben integrati, terminando sapido e balsamico".


DOVE COME QUANDO


Azienda vitivinicola Duemani
località Ortacavoli
Riparbella (Pi)
tel. +39 0583 975048
www.duemani.eu

Ettari di vigna: 7,5
Produzione: 25.000 bottiglie

Suisassi 2007
Bottiglie: 3500
Prezzo in enoteca: euro 60
Vitigno: Syrah


martedì 19 aprile 2011

BALDASSARRE IN CIMA AL GRATTACIELO



E' finita la latitanza (culinaria) dello chef abruzzese Fabio Baldassarre. Da domani sarà ai fornelli del suo Unico, ristorante realizzato all'ultimo piano del World Joint Center di Milano. Tappa importante per il cuoco che ha lasciato Roma qualche tempo fa ed era dato già operativo a Milano per la guida ai ristoranti dell'Espresso. Una attesa che si è prolungata nel tempo sia per i gourmet che per lo stesso cuoco creando imbarazzo. A colazione si potrà mangiare al ventesimo piano spendendo 25 euro e gustando un bicchiere di vino. La cucina dello chef è basata su leggerezza, creatività, cotture. Tre i menu previsti per la cena: Sei piaceri (60 euro), Nove tentazioni (90 euro) e Dodici vizi (120 euro).



DOVE COME QUANDO



Unico Restaurant
Palazzo World Joint Center
Ventesimo piano
Viale Achille Papa, 30
Milano
tel. +39 02 89760655
www.unicorestaurant.it


AUBRY: BOLLICINE D'ORO


A Jouy-lès-Reims, nel cuore della piccola montagna di Reims, Pierre e Philippe Aubry, récoltant-manipulant, continuano la tradizione di famiglia mettendo sul mercato cuvée rare. Ma la loro eccellente collezione è animata da una strepitosa ricerca di antichi vitigni abbandonati. Individuati e coltivati permettono l'assemblaggio di etichette strepitose come le Nombre d'Or Campaniae veteres vites, premier cru. Un millesimo che riassume bene la filosofia della Maison: rigore, rispetto della tradizione, originalità e creatività. Un unicum che non lascia da parte l'azzardo. Infatti nella cuvée che ho degustato da Giancarlo Perbellini a Isola Rizza, il trenta per cento era rappresentato dal Petit Meslier e il 29 per cento dal Fromenteau. La spina dorsale di questo Champagne decisamente raro. Fresco nella bevibilità, elegante, mineralità, con bollicine bel calibrate e costanti. Le note di rosa selvatica, limone verde, papaya. Al palato una singolare forza sprigionata da sentori di castagna tostata e pera evoluta. Un campione senza uguali nell'area della Champagne. La cuvée è completata con altri due vitigni rispolverati dai fratelli Aubry: Arbanne (dieci per cento) e Enfumé (uno per cento). Clamorosa la scelta di relegare Pinot Noir (15 per cento), Chardonnay (10 per cento) e Pinot Meunier (5 per cento) in un ruolo di appoggio. Sette vitigni dunque che dimostrano quanto sia ancora possibile fare in vigna e in cantina chiedendo alla storia. Un bel colpo del fratelli Aubry che non soltanto hanno salvato la tradizione della Champagne, ma creato uno stile speciale.      



DOVE COME QUANDO

Champagne Aubry
4 et 6 Grande Rue
Jouy-lès-Reims
tel. 03 2649 2007
www.champagne-aubry.com


Ettari di vigna 16
Parcelle: 60

Le Nombre d'or
Campaniae veteres vites
Premier cru - Millesimato
Prezzo in enoteca: da euro 60

lunedì 18 aprile 2011

DOVE VOLANO LE COLOMBE





Dario ci ha conquistati prima con i panettoni adesso ci vizia con le colombe. Impasti impeccabili, panna, burro e latte freschi e quel tocco in più con vaniglia Mananara del Madagascar, chinotto di Savona, mandarino tardivo di Ciaculli, certi accostamenti che sembrano azzardati come amarena e cannella, e l'estro di Sonia per la creatività e le confezioni. Sembra tutto facile.  Tre generazioni che hanno fatto un vanto dell'attività nei forni di Costabissara. Panettoni e colombe hanno varcato i confini di casa per arrivare a Buckingham Palace e non soltanto. Consiglio la nocciolata alla pesca per chi ha un palato particolarmente dolce. Imbattibile la classica provata con un gelato di pompelmo rosa e meglio ancora zenzero.



DOVE COME QUANDO


Dolciaria A. Loison
S.S. Pasubio, 6
Costabissara (Vi)
Tel. +39 0444 557844
www.loison.com

Colomba nocciolata alla pesca
Valori per 100 g
Energetico: 388 kcal
Energetico dai grassi: 163 kcal
Prezzo: euro 18-25 il chilo

sabato 16 aprile 2011

MI-SHA, RESTAURANT EVENT



Mi-Sha è il restaurant event voluto al Seven Stars in Galleria, a Milano, per le giornate del design. Un'idea per legare l'ultimo Expo di Shanghai al prossimo di Milano. Un ristorante flottante che sarà allestito nei momenti clou durante i mesi di avvicinamento. Il concept è di Alessandro Rosso. Simone Micheli è l'interior design.


DOVE COME QUANDO


Seven Stars Galleria
Via Silvio Pellico, 8
Galleria V. Emanuele II
Milano

Tel. +39 02890 58297
www.sevenstarsgalleria.com
Sette suite



venerdì 15 aprile 2011

CONFIDENTIAL WINE








Luca Gardini,
Sommelier campione del mondo 2010









PIROMAFO 2000 IGT SALENTO ROSSO




"Che evoluzione questo Negramaro, la miglior bottiglia mai degustata per questa tipologia.  Veste granato pieno con profumi di prugna, tamarindo, fondi di caffè e tocchi animali.  Ossigenandosi emergono le note di eucalipto, macadamia, finendo con sfumature salmastre.  Al palato elegante e morbido con tannini omogenei, una lieve nota acida che sorregge il tutto con chiusura sapida e mentolata.  Che classe!"

DOVE COME QUANDO

Azienda agricola Valle dell'Asso
Luigi G. Vallone
Via Guidano, 18
Galatina (Le)
tel. 0836 561470
www.valleasso.it

Ettari di vigna: 75
Produzione: 250.000 bottiglie

Piromàfo Igt 2000
Numero bottiglie: 30.000
Prezzo in enoteca: euro 18,50
Vitigno: Negramaro

giovedì 14 aprile 2011

FORD COPPOLA, COLPACCIO IN VIGNA



Il piccolo grande sogno di Francis Ford Coppola si è avverato. Come Marlon Brando, uno e due,  "Il Padrino" e "Apocalypse Now", è l'eroe nel bene e nel male dei suoi capolavori, il winemaker francese Philippe Bascaules, sottratto al prestigioso Chateau Margaux,  è l'eroe che mancava alla sua tenuta Rubicon Estate, in California, a Rutherford, Napa Valley. Chissà che fine farà quest'ultimo clamoroso acquisto, il francese di Pauillac che non parla inglese. Ho passato qualche anno fa un bel po' di ore in questa storica tenuta, con il general manager Larry Stone che mi ha fatto vedere vigneti, cantine, bottiglie e porte segrete di quanto è stato del proprietario originario, il capitano di marina finlandese Gustave Niebaum che chiamò quel luogo "Inglenook" alla fine del milleottocento.  Ci sono ancora le vecchie botti di cedro, restaurate, giganti inermi, testimoni di un tempo e continuità nella passione del regista di origini italiane. I vecchi calessini riposano accanto ad alberi secolari e le fontane zampillano l'acqua che non disseta più gli agricoltori. Le vigne sono appoggiate ai piedi di crinali meravigliosi dove le tribù degli Hopi sistemavano le loro tende.

 
Anche Robert De Niro mi ha parlato di questi indiani segno che quella civiltà è rimasta nel profondo di tanti ancor oggi che quasi non ci sono più tracce. Philippe Bascaules porterà una svolta al Rubicon e lascerà alle spalle vent'anni di Margaux, difficile da credere, ma così sarà. Nulla è eterno. Ho incontrato una volta Philippe, conosco meglio Paul Pontallier, general manager e numero uno accanto alla proprietaria Corinne Mentzelopoulos. Ci saranno rimasti male con un sorriso. Philippe, direttore, ingegnere e winemaker, prenderà il posto di Scott McLeod, un ragazzone che mi ha accompagnato nelle degustazioni americane del Rubicon, RC Reserve Syrah e Cask, le etichette più importanti. Si presentò dicendomi che aveva lavorato nel Chianti. Bel sorriso, grande voglia di vivere, grande feeling col regista e con Larry Stone. Ottimi i vini. L'anno scorso se ne è andato. "Voglio correre da solo", mi ha detto al telefono. Chissà se è così. Vent'anni per entrambi in situazioni d'eccellenza, per strade diverse. Ho usato più foto possibili perchè se fate caso sono tutti sorridenti a parte i luoghi fissi, come l'imponente scalone del Rubicon Estate. Il regista è al suo terzo piano nel bel rapporto con la terra, l'ambiente, vino e cibo.  Dopo il recupero della cantina e i vini di Scott, tocca adesso al francese di Margaux creare qualcosa di meglio ancora, questa volta in California. Con la benedizione di Corinne e Paul Pontallier nella bella immagine dallo Chateau.







DOVE COME QUANDO

Rubicon Estate
St. Helena Hwy 1991
Rutherford
California (Usa)
Tel. (707) 968 1100
www.rubiconestate.com


Chateau Margaux
Margaux
Tel. +33 (0) 557888383
www.chateau-margaux.com

Sede amministrativa
Avenue Montaigne 19
Parigi
Tel. +33 (0) 144 434320


mercoledì 13 aprile 2011

LUCA GARDINI E I VINI CULT DI VINITALY







Luca Gardini,
Sommelier campione del mondo 2010 
sceglie e degusta 5 vini di Vinitaly 2011  




AMMIRAGLIA 2007, MARCHESI DE' FRESCOBALDI

"Veramente sorprendente questo Syrah dalla forte somiglianza, sia per personalità che per eleganza, ai grandi vini del Rodano in Francia e della Coonawarra in Australia. Colore rubino intenso con riflessi violacei. Bouquet: more di rovo e cassis si fondono con eucalipto e cioccolato. Ossigenandosi emergono note di coriandolo e rabarbaro, con finale iodato e salmastro. Palato vivo e intrigante, tannini opulenti ma ben amalgamati con la sapidità e il frutto con chiusura cioccolatosa".

DOVE COME QUANDO

Marchesi dè Frescobaldi
Tenuta dell'Ammiraglia
località la Capitana, 222 Montiano
Magliano (Grosseto)
tel. +39 0564 50411
www.frescobaldi.it

Ettari di vigna: 1200
Produzione: 9.000.000 bottiglie

Ammiraglia 2007
Ettari di vigna: 5
Bottiglie prodotte: 12.000
Prezzo in enoteca: euro 32
Vitigno: Syrah

ROSANETI ROSE' BRUT 2008, LIBRANDI

"Anteprima mondiale di questa versione di Gaglioppo metodo classico. Rosa scarico con riflessi rosa pastello. Al naso pesca bianca, lavanda e fiori di sambuco, chiudendo con tocchi di pepe bianco e salamoia. Al gusto bollicina elegante in cui emergono la sapidità e il frutto con ritorno di pesca e fiori bianchi".

DOVE COME QUANDO

Librandi
Località San Gennaro
S.S. Jonica 106
Cirò Marina (Crotone)
tel. +39 096231518
www.librandi.it

Ettari di vigna: 232
Produzione: 2.200.000 bottiglie

Rosaneti Rosè Brut 2008
Bottiglie prodotte: 5000
Prezzo in enoteca: euro 15
Vitigno: Gaglioppo

LALUCI 2010, BAGLIO DI CRISTO DI CAMPOBELLO

"Il miglior Grillo del Vinitaly 2011! Veste oro, riflessi di buccia di lime. Al naso un mix di melone bianco, cedro e cappero esiccato. Aprendosi lievi sfumature di muschio, timo limonato e grafite. In bocca elegante e persistente, importante sapidità  in cui ritornano le note di frutta, erbe aromatiche e la mineralità".

DOVE COME QUANDO

Baglio del Cristo di Campobello
Contrada Favarotta S.S. 123  Km 19+200
Campobello di Licata 
Agrigento
tel. +39 0922 877709
     + 39 0922 883214
www.cristodicampobello.it

Ettari di vigna: 32
Produzione: 300.000 bottiglie

Lalùci 2010
Bottiglie prodotte: 15.064
Prezzo in enoteca: euro 12
Vitigno: Grillo 


CASTELLO 2010, CANTINA DEL CASTELLO

"La vera versione tradizionale del Soave Classico. Paglierino intenso con lievi riflessi verdi. Naso: cacao, mango su uno sfondo di mandorla fresca chiudendo con nuances di fiori di tiglio e maggiorana. Al gusto fine, con l'acidità in equilibrio, con la sapidità dove risalta la nota agrumata e leggermente amarognola nel finale".

DOVE COME QUANDO

Cantina del castello
Corte Pittora, 5
Soave (Verona)
tel. 045 7680093
www.cantinacastello.it

Ettari di vigna: 12
Produzione: 130.000 bottiglie

Castello 2010 Soave classico
Bottiglie prodotte: 100.000
Prezzo in enoteca: euro 11
Vitigno: Garganega (90%)
Trebbiano di Soave (10%)


SOLITARIO 2007, LEUTA

"Che bell'espressione questo Sangiovese del cortonese. Rubino, di media intensità. Il bouquet olfattivo complesso offre richiami di fragoline di bosco, lamponi, nocciolina tostata, lievi sfumature di mentuccia, polvere di cacao, chiodi di garofano con tocchi minerali e fini. Al palato il vino esprime frutto e tannino vivo con un'elegante acidità che sorregge il tutto chiudendo sapido".


DOVE COME QUANDO


Azienda agricola Leuta
località Leuta a Pianello
Centoia di Cortona 
Arezzo
tel. +39 338 5033560
www.leuta.it


Ettari di vigna: 20
Produzione: 35.000 bottiglie


Solitario 2007
Bottiglie prodotte 2200
Prezzo in enoteca: euro 35
Vitigno: Sangiovese  

lunedì 11 aprile 2011

life wine travel chef gardening relais & chateaux spices exploring style boules bathing captured images carpets botteghe barbers trattorie light suppliers lawns craftsmen epicure dogs champagne castles bare feet hotel de charme